PoloEst | Home | Credits | Contattaci
Provincia di Venezia - Assessorato all'Informatizzazione
: Materiali :
Materiali - Timeline


1642
1642-00-00. Blaise Pascal
costruisce la Pascaline, la prima macchina calcolatrice basata su principi digitali: esegue soltanto addizioni di numeri, che vengono immessi mediante manopole. Pascal la inventa per aiutare suo padre, esattore delle tasse.

1694
Gottfried Wilhelm von Leibniz
realizza una macchina di calcolo, da lui inventata nel 1671, in grado di eseguire somme e moltiplicazioni. Leibniz inventa un particolare meccanismo a ingranaggi per immettere le cifre degli addendi che è tuttora in uso. Come la macchina di Pascal, anche la macchina di Leibniz rimane un prototipo.

1752
Nasce Joseph Marie Jacquard
, inventore nel 1804 del telaio Jacquard, che costituisce la prima applicazione pratica (non informatica) delle schede perforate).

1812
Charles Babbage
, professore di matematica di Cambridge (Regno Unito), scopre che molti calcoli lunghi e complessi, particolarmente quelli necessari per le tavole matematiche, sono composti da operazioni ripetitive e pertanto eseguibili automaticamente. Inizia pertanto la progettazione di una macchina calcolatrice meccanica automatica, che chiama difference engine.

1835
Samuel Morse
inventa il codice Morse.

1837
IL TELEGRAFO

L'americano Samuel Finley Breese Morse inventa il telegrafo e mette a punto un alfabeto per la trasmissione dei messaggi. E’ il primo modello di linguaggio binario.

1849
IL TELEFONO

Quasi contemporaneamente, Alexander Graham Bell e Antonio Meucci inventano il telefono. Nessuno dei due comprese l'importanza dello strumento che stavano sperimentando. Quando Bell offri la sua invenzione alla compagnia in cui lavorava, la Western Union, il presidente della società lo liquidò dicendo che la sua invenzione non avrebbe avuto futuro.

1851
COMPUTER

Charles Babbage (1791-1871), docente di matematica a Cambridge, (nella cattedra che fu di Isaac Newton prima e di Stephen Hawkings, poi), inventa il "motore analitico", una macchina meccanica capace di fare ogni tipo di calcolo matematico. Purtroppo il governo britannico non gli fornisce i fondi sufficienti per portare a termine la costruzione della sua macchina.

1860
FAX

Giovanni Caselli (1815-1891), abate piemontese emigrato in Francia, inventa il primo fax commerciale: il Pantelegrafo. Il fax di Caselli usa un telegrafo a fiili per far comunicare la parte trasmittente e quella ricevente. Nel 1865 Gioacchino Rossini invia uno spartito con il pantelegrafo di Caselli.

1895
PRE-TELEVISIONE

George Carey, un inventore di Boston, descrive un sistema per scomporre le immagini e per inviare ogni singolo componente attraverso un fascio di cavi elettrici.

1895
RADIO

Guglielmo Marconi nella casa paterna a Pontecchio (Bologna), porta a termine la prima trasmissione via etere della storia, mettendo in contatto due punti distanti oltre un chilometro. In realtà aveva inventato la Radio.

1944
IL CALCOLATORE MECCANICO

Il fisico Hiward Aiken costruisce ad Harward, con finanziamento dell'IBM, il primo calcolatore aritmetico universale: pesa 5 tonellate ed è costituito da 78 macchine calcolatrici unite da 800 chilometri di cavi.

1946
IL CALCOLATORE ELETTRONICO

Nel centro missilistico di Aberdeen (Maryland, USA) nasce il primo calcolatore elettronico della storia: ENIAC. Pesa 30 tonnellate ed occupa 180 metri quadrati di superficie e contiene 18.000 valvole.

Avanti Freccia Avanti


Provincia di Venezia - Assessorato all'informatizzazione | Rete Telematica PoloEst | CODESS Cultura
Level AA conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0 Valid CSS Valid HTML 4.01
Immagine Spaziatrice